Costruzione di una scuola primaria nel villaggio di Kundi – Etiopia

Posted on Posted in Completati

Kundi è uno dei tanti villaggi rurali sparsi nel territorio della cittadina di Ankober a 160 km dalla capitale etiope nella regione Amhara. I villaggi sono variamente distribuiti tra l’altopiano e le montagne, il tenore di vita delle popolazioni è molto basso e si vive di attività agricole di sussistenza.

Molti villaggi, viste le loro modeste dimensioni, non hanno una propria scuola. I bambini devono recarsi nei villaggi vicini per poter frequentare le lezioni. La distanza da percorrere a piedi per raggiungere le scuole è tra i disagi più importanti che i bambini devono affrontare. Inoltre le scuole esistenti spesso non hanno aule adeguate rispetto al numero di classi e di bambini.

children onlus, in accordo con il dipartimento dell’Istruzione della Woreda, l’ente pubblico che delibera le attività necessarie alla popolazione, ha deciso di intervenire nella costruzione di una scuola con 4 aule e 3 piccole stanze per direzione, segreteria e sala professori, tutte comprensive di arredi,banchi, supporti didattici, materiali di cancelleria e giochi.

Nel 2014 con uno stanziamento di 18.000 euro la scuola è stata ultimata. La struttura ha dimensioni di circa 7 m di larghezza per 30 m di lunghezza e per meglio isolare i locali dal freddo è stata realizzata anche la controsoffittatura.

In Etiopia dal 1952, quando solo il 4% della popolazione era in grado di leggere e scrivere, l’istruzione ha subito una notevole crescita; nel 1979 fu avviato un importante programma, volto a incrementare il grado di scolarizzazione e, già verso la metà degli anni Ottanta, il 63% della popolazione adulta aveva ricevuto un’istruzione elementare. Il tasso di alfabetizzazione della popolazione adulta è del 39% (dato 2014). L’istruzione primaria è gratuita, ma le attuali infrastrutture limitano la frequenza a solo un terzo della popolazione in età scolare.
L’istruzione è stata per secoli monopolio della Chiesa Etiope, fino agli inizi del XX secolo, quando si adottò un sistema d’istruzione secolare. Il sistema scolastico etiope si articola in sei anni di scuola primaria, due anni più quattro di scuola secondaria.
Il problema maggiore per l’alfabetizzazione dei bambini è costituito dall’insufficienza di scuole. Spesso varie classi della scuola primaria sono raggruppate in una sola aula con la conseguente limitazione dell’ apprendimento scolastico.

Inoltre tra i principali problemi ambientali che affliggono l’Etiopia, la pressione demografica sul territorio è sicuramente tra i più gravi. Il governo del paese non è riuscito a sviluppare le infrastrutture necessarie per far fronte a un tasso di crescita annua del 3%.