Nuovi banchi scolastici – Repubblica Democratica del Congo – Plateau Bateke

Posted on Posted in Completati

Il progetto ha riguardato l’acquisto di 40 banchi per le prime due classi della Scuola Media in costruzione nella zona agricola chiamata Plateau di Bateke, a 150 km da Kinshasa, capitale della Rep. Dem. del Congo.

Il Plateau di Bateke è un altopiano, verdeggiante nel periodo delle piogge, dove, in zone di savana, ci sono numerosi villaggi con una popolazione complessiva di più di 5.000 abitanti. Le famiglie che vi si trovano sono molto povere e vivono in modo quasi primitivo, con i pochi prodotti che riescono a coltivare per la sopravvivenza quotidiana.

Mancano vie di comunicazione ed i villaggi, lontani da centri importanti, sono sprovvisti di ogni struttura (ambulatori medici, farmacie, scuole, piccole botteghe per l’acquisto del minimo necessario per vivere). L’ospedale più vicino è a Kinshasa ed è irraggiungibile per mancanza di denaro e di mezzi di trasporto. Naturalmente nei villaggi mancano la corrente elettrica e l’acqua, che ogni giorno deve essere attinta al torrente che dista alcuni chilometri.

La quasi totalità degli adulti è analfabeta e pochissimi sono i giovani in grado di leggere e scrivere. Lo Stato non sembra molto interessato ad istruire questi suoi giovani. Non esistono al Plateau scuole materne e le scuole elementari esistenti hanno solo poche classi costruite in mattoni di fango crudo e paglia, o di sola paglia, mal funzionanti, senza banchi, libri o materiale didattico e spesso anche senza insegnanti o meglio con un unico insegnante che  si occupa di tutte le classi contemporaneamente.

La maggior parte dei bambini che iniziano la scuola poi, non potendo pagare la modesta retta nel corso dell’anno scolastico (retta che alimenta lo stipendio dell’insegnante), interrompono gli studi e gironzolano senza far nulla.

Da diversi anni, vicino a Mokili Ngonga, uno dei villaggi del Plateau, le suore di S. Giuseppe, con le quali collaboriamo in Congo, hanno avviato una Missione che incoraggia le attività agricole (coltivazione di manioca, granoturco, arachidi, patate dolci, alberi da frutta,) e di allevamento ittico e aviario, per iniziare, soprattutto le mamme e i giovani senza lavoro, a produrre il necessario per la vita della famiglia.

Con l’aiuto di alcuni sostenitori hanno poi costruito sei classi per la scuola elementare  e due per la scuola media ed ora intendono procedere con gli arredi delle aule e la costruzione delle altre quattro classi della scuola media.

Ci è stata quindi fatta la richiesta di sostenere l’acquisto di 40 banchi che serviranno per le prime due classi della scuola media, considerata già scuola superiore. Nella R.D.C., infatti, la scuola superiore prevede 2 anni di scuola media e 4 anni con opzioni diverse (indirizzo letterario, pedagogico, scientifico, commerciale, artistico, taglio e cucito ecc.) che si concludono con l’esame di maturità. Chi ha possibilità economiche e intellettuali può proseguire gli studi all’Università.

children onlus ha deciso di accogliere la richiesta della Missione di S. Giuseppe e di fare fronte all’acquisto dei banchi per una spesa complessiva di 3.000 $ = 2.275 Euro.

Questo progetto è stato veramente importante per molti bambini che hanno potuto, loro che vivevano fra le sterpaglie, continuare a studiare in condizioni umane e dignitose. Nella zona sono quasi tutti analfabeti e desiderano per i loro figli un avvenire più dignitoso e all’altezza del mondo in cui si troveranno a vivere.